Pubblicato da ANTONINO in NEWS, SUZUKI | Venerdì 29 Novembre 2013
TEAM ENERGY SUZUKI: SYLVAIN GEBOERS PARLA DEL 2014
Intervista molto interessante quella rilasciata da Sylvain Geboers, responsabile del team Rockstar Energy Suzuki che ha parlato in generale del 2014, di come si stanno preparando i suoi piloti e delle novità in MX2 . Eccone uno stralcio:

- Come sta procedendo la preparazione al 2014?
"La preparazione alla stagione 2014 non sta procedendo proprio come ci aspettavamo: l'infortunio di Clement Desalle è stato piuttosto serio e avrà bisogno di un intervento chirurgico che lo terrà lontano dalle piste per un po'. Per quanto riguarda la preparazione Kevin Strijbos possiamo dire che stia procedendo bene, si trova bene con la moto 2013 alla quale sono state apportate le modifiche richieste dal pilota e che stanno portando ottimi risultati."

- Quanto durerà lo stop per Clement Desalle?
Clement non sarà pronto prima della fine di gennaio ma non per questo ci siamo fatti prendere dal panico: i test effettuati finora hanno dato ottimi risultati, crediamo di essere arrivati ad un livello piuttosto avanzato per quanto riguarda la preparazione della moto e quindi non ci sarà bisogno di molti test aggiuntivi. Entrambi i piloti si uniranno ai ragazzi della MX2 per un periodo di preparazione fisica in Portogallo dal 9 al 22 dicembre affinché alla ripresa del campionato in occasione del GP del Qatar possano essere in forma smagliante. Unica nota dolente sono le nuove moto che non arriveranno prima del 18 febbraio quindi avremo bisogno di un po' di tempo per la messa a punto.
Alla sessione di allenamento di dicembre come detto prenderà parte anche Clement Desalle che, anche se non al 100% potrà effettuare esercizi di recupero di mobilità della spalla."

- Quali sono le vostre ambizioni per il 2014?
"Con Clement e Kevin siamo convinti di avere dalla nostra due ottimi piloti e se non fosse stato per l'infortunio del primo, perchè no, avremmo potuto puntare al titolo, ma se correrà come ha fatto vedere negli ultimi 6-7 GP della scorsa stagione allora potrà comunque rappresentare un serio problema per Tony Cairoli"

- E Kevin Strijbos?
"Kevin invece sta crescendo, siamo contenti dei suoi miglioramenti e di sicuro rappresenterà la sorpresa di questo 2014."

- Per lei l'anno prossimo non solo MXGP, giusto?
"Esatto, l'anno prossimo prenderò il controllo anche della MX2 perchè ho intenzione di replicare in questa categoria il prestigio e lo spirito della serie maggiore in quanto penso che questa organizzazione funzioni"
kombat
btnShop