Pubblicato da REDAZIONE in PILOTI, AMA PRO MOTOCROSS CHAMPIONSHIP | Venerdì 16 Maggio 2014
CHI VINCERÀ L'AMA NATIONAL PRO MOTOCROSS 2014 NELLA CLASSE 450 MX
Chi sono i favoriti per la vittoria nella classe 450 MX del Lucas Oil Pro Motocross Championship 2014. Chi sarà il pilota che guadagnerà il titolo 450 MX 2014?

Una cosa è certa, il Campionato americano di motocross, Lucas Oil Pro Motocross Championship, in questa stagione 2014 avrà un nuovo campione nella classe 450. Come sappiamo bene già da un po’ il detentore del titolo Ryan Villopoto non parteciperà a nessuna delle gare in programma, poiché intende recuperare a pieno un infortunio al ginocchio che da diversi mesi lo perseguita, ma che ha dovuto trascurare per vincere la il titolo nel Campionato Monster Energy AMA Supercross 2014.

Campo libero quindi a tutti i piloti che in questo AMA National vorranno dimostrare di avere la stoffa del campione e faranno di tutto per conquistare la tabella rossa #1 del Campionato Pro Motocross AMA National nella classe regina.

La lista dei favoriti è lunga, si compone di piloti esperti e talenti cristallini che si sono mostrati tali nell’ultima stagione Supercross. Ma andiamo con ordine.

Tra i pretendenti al titolo vi sono innanzitutto i 3 piloti in gara che il campionato Lucas Oil Pro Motocross 450 lo hanno già vinto in passato.


Ryan Dungey (Red Bull KTM Factory): Dungey viene da una stagione che gli ha consegnato il secondo posto nel Campionato AMA Supercross, tanti podi, pochi errori. Già campione nella classe 450 MX nel 2010 e nel 2012 e un titolo 250 MX nel 2009. Ryan Dungey si è dimostrato un pilota esperto e misurato, la continuità nei risultati è stata la sua forza. Forse ha preso troppi pochi rischi nelle gare Supercross e solo chi rischia può arrivare in alto, sarà in grado di rischiare abbastanza per stare davanti?


James Stewart (Suzuki Yoshimura): JS7 è ancora tremendamente veloce, con uno stile di guida aggressivo e irruento. In questo 2014 ha ottenuto diverse vittorie importanti nel Campionato Supercross, ma è stato anche molto discontinuo tra cadute e giornate non brillanti. Non vince un Campionato Pro Motocross dal 2008, anno in cui dominò la competizione con la stagione perfetta e ottenne 12 vittorie in 12 gara. Genio e sregolatezza della 450 MX.


Chad Reed (TwoTwo Motorsports Discount Tire Kawasaki): Chad Reed, già campione AMA National nel 2009 è certamente uno dei piloti più esperti in gara. In questo 2014 stava ottenendo ottimi risultati nel campionato AMA Supercross quando una caduta lo ha messo fuori gioco. Ora ritornerà in pista per il Lucas Oil Pro Motocross e staremo a vedere se saprà essere ancora al livello dei più giovani.




Non solo ex campioni ma anche Rookie di razza in questo Lucas Oil Pro Motocross 2014 che già al primo anno in classe 450 posso, per quello che hanno mostrato al pubblico, ambire al titolo.

Ken Roczen (Red Bull KTM Factory): Il giovane pilota tedesco già Campione Mondiale FIM, secondo lo scorso anno nell’AMA National 250 MX e vincitore di alcune tappe del circuito AMA Supercross 2014, può fare il salto di qualità.

Eli Tomac (GEICO Honda): Campione nel Lucas Oil Pro Motocross Championship 2013 classe 2013, debutta in 450 MX con tutte le intenzioni di fare bene, forse non sarà ancora maturo per il titolo, ma potrà certamente ottenere soddisfazioni. Un infortunio lo ha tenuto lontano dal campionato Supercross di quest’anno per molte gare e non è mai riuscito a ingranare con la sua Honda. Lo attendiamo nelle prove outdoor.
Molti altri sono i piloti che possono sperare in un risultato esaltante in questo AMA National 2014, ma per i quali forse la speranza del titolo è eccessiva. Team agguerriti a conquistare sempre più spazio e risultati.


Trey Canard e Justin Barcia (Muscle Milk Team Honda): Canard è della vecchia guardia e vanta un titolo in 250 MX. Stagione dall’incipit sfortunato per lui che ha subito un grave infortunio, dal quale oggi si è ripreso ed è tornato più forte sulla sua rossa.
Justin Barcia ha guidato bene in tutto il campionato Monster Energy AMA Supercross, si è mostrato maturo, ma non è mai stato decisivo, belle sfide, grandi prestazioni, ma “Bam Bam” Barcia non ci sembra ancora al livello dei piloti migliori.


Ivan Tedesco e Weston Peick (RCH Corsa / Soaring Eagle Suzuki): Tedesco è un pilota esperto, un outsider di qualità e Peick è molto amato da pubblico. Tutte grandi qualità, ma non bastano per ottenere il campionato di motocross nazionale.


Justin Brayton e Josh Grant Toyota / Yamaha / JGRMX: Due piloti temibili, capaci di rubare punti importanti ai primi della classe. Grant sarà pericoloso soprattutto a Glen Helen, la sua pista di casa.
Molti altri saranno i piloti in gara con qualcosa da dire in questo Lucas Oil Pro Motocross Championship 2014 come lo scapestrato Mike Alessi, Davi Millsaps, Brett Metcalf (sulla Kawa di Villopoto) e Malcom Stewart.

Il ritorno del Lucas Oil Pro Motocross Championship sul tracciato di Glen Helen per la prima tappa di questo AMA National 2014 sarà la prima delle dodici tappe durante le quali questi campioni si sfideranno per il titolo, non ci resta che attendere sia la pista a comunicare chi di loro ha le carte in regola per essere il Campione AMA nel Lucas Oil Pro Motocross 2014.



Calendario ufficiale AMA National Lucas Oil Pro Motocross Championship 2014


Credits: Promotocross
kombat
btnShop